girl, beauty, fairytales
girl, beauty, fairytales-2436545
Prenditi cura di te, rispettando l’ambiente
Peace, please
“Il mondo voleva anche me” – Il Libro
“Il mondo voleva anche me” – Il Libro

Il libro di Andrea Cavalieri ed Emidio Celani
Un racconto di vita comune, per riflettere sulle relazioni.
Prefazione di Livio Sgarbi, mental coach, scrittore, speaker motivazionale

IoBio – Come leggere il sito
IoBio – Come leggere il sito
previous arrow
next arrow
Shadow

L’evoluzione dell’informazione: Genetica e Culturale
L’evoluzione dell’informazione: Genetica e Culturale

La trasmissione dell’informazione, sia essa genetica o culturale, ha un ruolo fondamentale nell’evoluzione degli organismi eusociali. Questa trasmissione dell’informazione non solo influenza la struttura della personalità e il comportamento dei figli, ma ha anche un impatto significativo sull’evoluzione genetica delle popolazioni. Questo processo di trasmissione dell’informazione è un fenomeno complesso che coinvolge vari aspetti dell’organismo, dalla genetica alla cultura. Trasmissione dell’Informazione e Evoluzione Nel corso dell’evoluzione, le strategie che ottimizzano la trasmissione individuale dell’informazione sono state selezionate. Questa trasmissione dell’informazione può avvenire attraverso il genoma o, sempre di più, attraverso le tradizioni culturali. Questo spiega la svolta demografica, ovvero il […]

Lo scopo della vita e della nostra esistenza
Lo scopo della vita e della nostra esistenza

Un argomento sul quale si sono prodigati scienziati e filosofi, da sempre, è proprio quello relativo a quale sia lo scopo della vita e della nostra esistenza. Bel mistero. Che ci siamo venuti a fare qui? Possibile che l’esistenza della nostra specie si riduca al semplice nutrirsi, procreare, costruire case, accedere a mutui, comperare automobili, vestiti, correre a destra e a sinistra, e quant’altro, e poi, un bel giorno, sparire per sempre in un qualche dove? L’essere umano si muove nell’ambiente, non per libera scelta L’essere umano agisce, e ciò che fa o dove va, è sempre il frutto dell’interazione […]

Meno vocabolario, più violenza
Meno vocabolario, più violenza

Meno vocabolario, più violenza è solo uno slogan per sottolineare un fenomeno che non occupa di certo le prime pagine dei giornali e viene pressoché ignorato dalle masse. L’impoverimento del linguaggio è un fenomeno che si sta diffondendo in modo preoccupante nella nostra società. Questa tendenza, che vede l’uso di un vocabolario attivo sempre più limitato e la mancanza di strutture grammaticali complesse, ha un impatto diretto sulla capacità della persona di esprimere e comprendere pienamente i propri pensieri e le proprie emozioni. La comunicazione sgrammaticata e le sue conseguenze Comunicare senza punti, virgole o congiuntivi non è solo una […]

L’uomo non è una entità separata dall’ambiente
L’uomo non è una entità separata dall’ambiente

L’uomo non è una entità separata dall’ambiente. È parte dell’ambiente, con un ruolo più complesso e sofisticato di molti altri esseri viventi. Non esiste essere umano o altra forma di vita separata dall’ambiente. Se non è concepibile una natura umana separata dall’ambiente in cui si è sviluppata, tutte le indagini volte a ricostruire le caratteristiche psicologiche di una persona devono essere condotte solo ed esclusivamente inglobando queste ultime nel contesto evolutivo in cui si sono formate.Noi umani siamo soggetti oggetto del cambiamento che avviene in ogni istante nell’universo. Non esiste un ambiente separato da noi Troviamo più semplice confrontarci con […]

Lamarck e la teoria dell’evoluzione
Lamarck e la teoria dell’evoluzione

Parlando di Jean Baptiste de “Lamarck e la sua teoria dell’evoluzione“, andremo a mostrare per sommi capi il pensiero di un personaggio controverso e sottovalutato. L’evoluzione è, banalmente, il processo che spiega come gli organismi viventi cambino nel tempo, adattandosi alle condizioni ambientali. Chi era questo Lamarck? Lamarck era uno scienziato francese che visse tra il 1744 e il 1829. Si occupava di biologia, zoologia e botanica, e fu uno dei primi a classificare gli animali in gruppi secondo le loro caratteristiche. Lamarck divenne “famoso” per aver proposto una teoria dell’evoluzione rifiutata dalla maggior parte degli scienziati. Qual è la […]

Psicobiologia del benessere e Afasia
Psicobiologia del benessere e Afasia

La scelta della Psicobiologia del benessere, dopo aver conosciuto da vicino l’afasia La vita ha sempre degli sviluppi imprevedibili, e nella mia scelta di studio orientata e consapevole verso la psicobiologia del benessere, ha avuto un impatto decisivo l’incontro forzato con un disturbo che ha colpito un mio caro affetto; un disturbo che da sempre è poco sponsorizzato, se non completamente sconosciuto: l’afasia. Spero che questo articolo possa contribuire a divulgare la conoscenza del problema afasia e le difficoltà affrontate da tutti gli individui che convivono con esso. Non mi riferisco nello specifico solo a coloro che, ahimè, subiscono il …

Psicobiologia del benessere e Afasia Leggi altro »

Comprendere il mondo altrui
Comprendere il mondo altrui

Vivere è sempre stato qualcosa di complesso e comprendere il mondo altrui, oggi più che mai, anche alla luce delle nefandezze che vediamo in ogni dove, è attività particolarmente ostica. Per entrare in questo spinoso argomento, fonte di tanti problemi relazionali, incomprensioni, spesso litigi e ahimè, guerre crudeli, forse sarebbe necessario fare un passo indietro. Accennare cioè a quella che, comunemente, viene definita “teoria della mente“. “Capire la mente degli altri“ Questa nel titolo potrebbe essere una comprensibile definizione della teoria della mente. Capire la mente degli altri . È, (o meglio, sarebbe) un passo decisivo per comprendere il mondo …

Comprendere il mondo altrui Leggi altro »

Capire le ragioni altrui
Capire le ragioni altrui

L’operazione è realmente molto complicata. Capire le ragioni altrui è qualcosa di complesso, richiede preparazione, partecipazione, disponibilità ad ascoltare e l’attitudine a comprendere il mondo altrui. Tutti vogliamo sentirci accettati, apprezzati, tutti abbiamo bisogno della nostra razione di stima. Eppure, è così difficile arrivare a questa condizione, a questa apertura. Capire le ragioni altrui per offrire un’alternativa Come affermato dal sociologo Robert Merton “i tentativi di eliminare una struttura sociale esistente, senza introdurre strutture alternative adeguate per espletare funzioni che l’organizzazione abolita svolgeva precedentemente, è destinato al fallimento“. Questo è molto importante, ed è vero nel mondo del sociale così …

Capire le ragioni altrui Leggi altro »

Empatia e psicobiologia del benessere
Empatia e psicobiologia del benessere

Il termine “Empatia” è diventato di gran moda ai giorni nostri, anche se a volte lo si usa un po’ a sproposito come ideale salvifico buono per tutte le circostanze. Lo si usa, per esempio, quando si cerca di spiegare la bontà della una conversazione di un certo tipo, piuttosto che all’interno di corsi di formazione nell’ambito della buona comunicazione. Se dovessimo abbreviare il significato di questa parola, potremmo dire che l’empatia è uno stato di identificazione profonda con l’altra persona, una sorta di “sentire dentro l’altro“. Empatia, qualche dettaglio Con il termine empatia, in soldoni, siamo ad identificare la …

Empatia e psicobiologia del benessere Leggi altro »

Persona ed essere umano
Persona ed essere umano

Una suddivisione importante nella Psicobiologia del benessere è quella relativa alla distinzione tra persona ed essere umano, quindi tra il singolo individuo e la specie di appartenenza. Le nostre vite sono specie di maglie composte di fili che, intrecciandosi, danno origine ad infiniti nodi. Quando noi ci soffermiamo sugli episodi, o al massimo ci addentriamo tra i primi di questi innumerevoli nodi, ecco che l’individuo può sembrarci unico. Se però ci addentriamo in questi nodi, andiamo più in profondità, nel mondo che possiamo chiamare “delle cause“, ecco che allora passeremo dal livello superficiale, fenomenologico, a quello psicologico e ancor prima …

Persona ed essere umano Leggi altro »

La vita è adesso e il resto è andato
La vita è adesso e il resto è andato

La vita è adesso e il resto è andato. Potremmo fare il verso ad una famosa canzone per portare qualche altro spunto sulla psicobiologia del benessere. La nostra vita è determinata da circostanze ambientali e dalla capacità che ognuno di noi ha di adattarsi a queste. Dobbiamo necessariamente fare una panoramica sulla vita della persona, ma dobbiamo inserire il significato di questa esistenza e di eventuali traumi in un contesto molto più ampio. Parliamo per l’appunto di un contesto ambientale, di processi inconsci e biologicamente determinati, ove non agisce alcun libero arbitrio e non è soprattutto possibile ricondurre tutto l’agire …

La vita è adesso e il resto è andato Leggi altro »

L’uomo, animale sociale che rivendica la propria unicità
L’uomo, animale sociale che rivendica la propria unicità

Uomo, animale sociale, unicità. Può sembrare paradossale, ma l’uomo gradisce che gli venga riconosciuta un’identità sociale così come una unicità che lo aiuti in certi momenti differenziandolo dagli altri. A volte non ci piace essere confusi con gli altri, mentre in altre circostanze siamo contenti di essere parte di una associazione di persone con caratteristiche simile alle nostre, che ci piacciono particolarmente e ci rassicurano. Il dualismo tra isolamento e compagnia Quando abbiamo paura di ciò che non conosciamo, o soffriamo la solitudine, siamo naturalmente spinti a ricercare il conforto altrui, una sorta di vicinanza, di attaccamento. In questa circostanza, …

L’uomo, animale sociale che rivendica la propria unicità Leggi altro »

Perché abbiamo bisogno del pensiero lineare?
Perché abbiamo bisogno del pensiero lineare?

Siamo esseri umani che comunicano, cercano di interpretare le situazioni, adattandosi il più possibile a ciò che ci circonda. Ogni specie animale deve combattere con la necessità di adattarsi al proprio ambiente e per farlo deve comunicare con i propri simili in una modalità criptata per le altre specie. Nonostante le nostre capacità di ragionamento cosiddette superiori, siamo comunque indirizzati spontaneamente verso una sorta di pensiero lineare. Cosa intendiamo per pensiero lineare Se volessimo dare una piccola definizione, potremmo dire che il cosiddetto “pensiero lineare” è quello che si attiva quando è presente una direzione verso la quale andare. Si …

Perché abbiamo bisogno del pensiero lineare? Leggi altro »

Le illusioni del narcisismo umano
Le illusioni del narcisismo umano

Nell’ambito della psicobiologia del benessere è opportuno ridimensionare illusioni e narcisismo umano che accompagnano da sempre la specie alla quale apparteniamo. Ci sono per l’appunto illusioni e vari deliri umani che sono stati “stoppati” nel corso della storia. Tra queste, troviamo – per esempio – quella convinzione smontata da Copernico in cui si riteneva la Terra il centro dell’Universo. Era una convinzione sicuramente funzionale ai nostri antenati per rafforzare la propria autostima di specie predominante, ma totalmente fasulla. La seconda batosta al narcisismo umano la infierì Darwin, quando definì l’umanità una specie animale come tante, discendente diretta di una specie …

Le illusioni del narcisismo umano Leggi altro »

Psicobiologia del benessere
Psicobiologia del benessere

Partiamo con il dire subito una cosa per inquadrare la figura del consigliere in psicobiologia del benessere. Il consigliere in psicobiologia del benessere è innanzitutto una persona che si è formata all’Università popolare delle scienze psicologiche e sociali, conosciuta comunemente come UNIPSI. È una persona che non impone il suo sapere, non dirige dall’alto, non si erge a geloso custode della verità. Formare il cliente, renderlo consapevole, accompagnarlo nel cambiamento Il consigliere del benessere psicobiologico propone situazioni realistiche, visualizzazioni coerenti all’esperienza di vita vissuta; più il rapporto stabilito sarà empatico ed esperienziale, migliori saranno i risultati. Quando si affrontano processi …

Psicobiologia del benessere Leggi altro »

previous arrow
next arrow
L’evoluzione dell’informazione: Genetica e Culturale
Lo scopo della vita e della nostra esistenza
Meno vocabolario, più violenza
L’uomo non è una entità separata dall’ambiente
Lamarck e la teoria dell’evoluzione
Psicobiologia del benessere e Afasia
Comprendere il mondo altrui
Capire le ragioni altrui
Empatia e psicobiologia del benessere
Persona ed essere umano
La vita è adesso e il resto è andato
L’uomo, animale sociale che rivendica la propria unicità
Perché abbiamo bisogno del pensiero lineare?
Le illusioni del narcisismo umano
Psicobiologia del benessere
previous arrow
next arrow
Shadow

STOP

Il ponte e l’apparenza
Il ponte e l’apparenza

Il ponte e l’apparenza Ponte e apparenza costituiscono un binomio strano, e alimentano uno degli argomenti più controversi che ha dominato le prime pagine dei giornali italiani negli ultimi anni. Per parlare di questo argomento, prendiamo spunto da un progetto di ingegneria di grande impatto: il ponte destinato a collegare le regioni di Calabria e Sicilia. Nello specifico, non crediate che sia nulla di nuovo o un’idea recente, perché l’idea di collegare questi due lembi di terra è roba che viene addirittura dapprima dell’unità d’Italia, quindi almeno 163 anni fa. Il ponte, come idea di opera che collega spazi separati, […]

La plastica nei mari fa ancora la voce grossa
La plastica nei mari fa ancora la voce grossa

Si sono spese tante parole negli ultimi anni, manifestato tanti buoni propositi, tuttavia, ancora oggi, la plastica nei mari fa ancora la voce grossa. L’inquinamento da plastica è un problema che richiede una soluzione urgente, e concordano su questo un po’ tutti coloro che si occupano della questione. Ma come possiamo affrontarlo seriamente quando il mondo è ancora coinvolto in conflitti e guerre? Quale senso di responsabilità serpeggia tra i popoli, che ignorano o minimizzano una sfida globale e si perdono per l’ennesima volta in pericolosissimi conflitti economici, etnici e ideologici? In questo articolo ci limitiamo a sottolineare queste contraddizioni, […]

Perché molte persone negano la scienza?
Perché molte persone negano la scienza?

Nell’era tecnologica dei social, prendendo spunto da un interessante articolo di “Psycology Today” questo fenomeno diviene sempre più evidente: molte persone negano la scienza, e si scagliano contro qualsiasi cosa vada contro le proprie comodità, le proprie credenze. Lo leggiamo tutti i giorni: accuse di complotti di ogni tipo, sanitari, militari, politici, religiosi, di tutti i tipi possibili. Un tempo, certo chiacchiericcio era per lo più materia da bar, diatribe tra piccoli gruppi di amici, argomenti proposti dalla bocca di qualche buontempone che cercava di attirare l’attenzione. Oggi invece, il fenomeno è diventato di massa, e con la tecnologia dei …

Perché molte persone negano la scienza? Leggi altro »

La guerra e gli istinti animali
La guerra e gli istinti animali

Parliamo un po’ della guerra e delle sue barbarie, degli istinti ” primitivi animali” che si prendono il ruolo di protagonista e che portano distruzione, sofferenza, morte. Prima di stimolare un ragionamento, proviamo a vedere qualcosa su una parte del nostro cervello, quello primitivo, cosiddetto rettiliano. La teoria di un grande esponente delle neuroscienze, Paul Maclean poggia sulla tesi che il cervello è una struttura “triune brain”, trinitaria. Viene cioè a comporsi di tre formazioni sovrapposte: il cervello rettiliano (per la forma somigliante a quella di un rettile), il cervello limbico o mammaliano (emozionale) e il neocervello (razionale, del ragionamento). Il …

La guerra e gli istinti animali Leggi altro »

La pianura padana e il triste primato dell’inquinamento
La pianura padana e il triste primato dell’inquinamento

Oggi vorrei che tutti vedessero questo video prodotto dal canale “Ingegneria Italia“, particolarmente esaustivo nell’esporre il problema che affligge la pianura padana: l’inquinamento. La pianura padana è classificata come l’area più inquinata d’Europa, di certo un qualcosa di cui non andare fieri. Sappiamo tutte le complicanze che l’inquinamento si porta appresso, prima su tutte le …

La pianura padana e il triste primato dell’inquinamento Leggi altro »

previous arrow
next arrow
Il ponte e l’apparenza
La plastica nei mari fa ancora la voce grossa
Perché molte persone negano la scienza?
La guerra e gli istinti animali
La pianura padana e il triste primato dell’inquinamento
previous arrow
next arrow
Shadow

ONE WAY

Reddito di Base Universale: Un Cambiamento Epocale del Paradigma Sociale
Reddito di Base Universale: Un Cambiamento Epocale del Paradigma Sociale

L’idea del reddito di base universale (UBI) ha guadagnato terreno negli ultimi anni, spingendo molti a riflettere sul futuro del lavoro, della povertà e della dignità umana. In questo articolo, esploreremo l’UBI (Universal Basic Income), affrontando argomenti chiave, rispondendo alle obiezioni comuni e proponendo soluzioni innovative. Cos’è l’UBI? L’UBI è un pagamento regolare e incondizionato fornito a tutti i cittadini o residenti di un paese, indipendentemente dal loro reddito, condizione lavorativa o ricchezza. L’obiettivo principale è garantire una base di sicurezza economica per tutti, consentendo loro di soddisfare le necessità di base senza dover lottare per la sopravvivenza. Benefici dell’UBI 1. Eliminazione della […]

Contaminazione da Pesticidi: Un Rischio per la Biodiversità e la Salute Umana
Contaminazione da Pesticidi: Un Rischio per la Biodiversità e la Salute Umana

La contaminazione da pesticidi è un rischio ormai conosciuto per la Biodiversità e la salute umana, ed è quindi questione di grande rilevanza per l’ambiente e chi lo popola. I pesticidi, è bene specificarlo, sono sostanze chimiche utilizzate per proteggere le colture agricole da insetti, malattie e infestazioni di erbivori. Tuttavia, l’uso eccessivo o scorretto di questi prodotti può avere conseguenze negative. Contaminazione da pesticidi – Rischio ed Effetti sulla Biodiversità Contaminazione da pesticidi – Rischio e Impatto sulla Salute Umana Chiaramente, l’uso eccessivo o irregolare di queste sostanze, può comportare problemi anche sulla salute: *Relativamente poi alle malattie croniche, nello specifico, […]

Disattenzione e telefoni cellulari: una dipendenza pericolosa
Disattenzione e telefoni cellulari: una dipendenza pericolosa

Secondo uno studio condotto dal National Safety Council, l’uso del cellulare alla guida è la causa di 1,6 milioni di incidenti stradali ogni anno. Pertanto, la disattenzione al volante causata dall’uso di telefoni cellulari è assolutamente una dipendenza pericolosa. E non solo: l’uso eccessivo dei telefoni cellulari può anche causare problemi di salute mentale, come ansia e depressione. Quando guidi, devi guidare. Nient’altro Se guidiamo e facciamo altro contemporaneamente, rischiamo di non fare bene nessuna delle due cose. Sicuramente ci distraiamo, possiamo invadere la carreggiata opposta, procedendo a zig zag. Magari ci accorgiamo delle nostre distrazioni giusto un attimo prima […]

Il motore a idrogeno: una soluzione ecologica per la mobilità del futuro
Il motore a idrogeno: una soluzione ecologica per la mobilità del futuro

Perché parlare ancora di motore ad idrogeno, quando il mondo pare aver virato deciso verso l’universo ibrido ed elettrico? Anche se sembra sempre una scoperta “moderna”, il primo motore ad idrogeno comparve nel 1806, ad opera Francois Isaac de Rivaz, denominato per l’appunto motore De Rivaz. E la prima Hippomobile vide la luce nel 1863 ad opera di Étienne Lenoir. L’idrogeno è l’elemento più abbondante nell’universo, ma anche una fonte di energia pulita e rinnovabile. Può essere utilizzato per alimentare motori elettrici, senza produrre emissioni nocive per l’ambiente. Andiamo a dare un’occhiata al funzionamento e quali sono i vantaggi e …

Il motore a idrogeno: una soluzione ecologica per la mobilità del futuro Leggi altro »

Cargo Sous Terrain, il trasporto merci sotterraneo
Cargo Sous Terrain, il trasporto merci sotterraneo

Il progetto di trasporto merci sotterraneo è noto come Cargo Sous Terrain (CST). Si tratta di un’ambiziosa iniziativa svizzera per la realizzazione di un sistema di trasporto sotterraneo ed autonomo. Questo sistema, una “metropolitana merci”, andrà ad attraversare il Paese in modo “invisibile” e a zero emissioni. Così facendo si alleggerirebbe di molto il traffico stradale, rendendolo anche meno pericoloso. Cargo Sous Terrain – Progetto di 500 km Realizzare una rete di 500 chilometri che collega San Gallo nel nord-est del paese a Ginevra, con ramificazioni verso Basilea, Thun, Lucerna. Il progetto nasce nel 2016 e, ottenuta l’approvazione della legge …

Cargo Sous Terrain, il trasporto merci sotterraneo Leggi altro »

previous arrow
next arrow
Reddito di Base Universale: Un Cambiamento Epocale del Paradigma Sociale
Contaminazione da Pesticidi: Un Rischio per la Biodiversità e la Salute Umana
Disattenzione e telefoni cellulari: una dipendenza pericolosa
Il motore a idrogeno: una soluzione ecologica per la mobilità del futuro
Cargo Sous Terrain, il trasporto merci sotterraneo
previous arrow
next arrow
Shadow

NEWS

Sinner vince gli Australian Open e ringrazia i genitori
Sinner vince gli Australian Open e ringrazia i genitori

Jannik Sinner ha vinto il suo primo titolo Slam agli Australian Open, battendo il numero tre del mondo Daniel Medvedev, in una finale straordinaria per intensità e partecipazione emotiva. Il giovane tennista italiano ha trionfato in cinque faticosissimi set rimontando da uno 0-2 iniziale, e questa è pura cronaca sportiva. Sinner Australian Open genitori Ma soprattutto, ha dimostrato di essere uno dei talenti più promettenti del circuito, per la sua forza mentale, il gioco performante e una matura composta determinazione fuori dal comune. E oltre alle sue doti tecniche e mentali, Sinner ha manifestato pubblicamente qualcosa di più profondo: il […]

L’Intelligenza Artificiale (IA) nel Giornalismo: Un Nuovo Capitolo
L’Intelligenza Artificiale (IA) nel Giornalismo: Un Nuovo Capitolo

Intelligenza artificiale (IA) nel giornalismo, più di qualcuno continua a fare finta di nulla, mentre il mondo va in una direzione ben precisa

L’impatto del riscaldamento globale sulla vita quotidiana
L’impatto del riscaldamento globale sulla vita quotidiana

Il riscaldamento globale, l’aumento della temperatura media della Terra, ha un impatto significativo sulla vita quotidiana. “Nel 2023, per la prima volta, questo riscaldamento supererà gli 1,5 gradi“, il limite critico stabilito dall’Accordo di Parigi. Questo era quanto prevedeva l’osservatorio dell’università californiana di Berkeley, uno dei punti di riferimento per la rilevazione del global warming. “C’è il 99% di probabilità che il 2023 non sia solo l’anno più caldo di sempre, ma che superi anche la soglia di 1,5 gradi dell’Accordo di Parigi“, come riportato dal sito rinnovabili.it Quel che è successo in realtà Ci si sta avvicinando a quella soglia. …

L’impatto del riscaldamento globale sulla vita quotidiana Leggi altro »

COP 28 – DUBAI
COP 28 – DUBAI

Eccoci quindi al nuovo appuntamento con la conferenza delle Nazioni Unite sul clima, quest’anno denominata COP 28, che si tiene a Dubai dal 30 novembre al 12 dicembre 2023. Vediamo il significato di questo nuovo appuntamento ed i buoni propositi che lo alimentano, sperando che alla forma segua poi la sostanza. Perché COP28 La COP 28 è il ventottesimo vertice annuale in cui i paesi che hanno aderito alla Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) si riuniscono per discutere le azioni da intraprendere per limitare e adattarsi agli effetti del riscaldamento globale. L’obiettivo principale è quello di …

COP 28 – DUBAI Leggi altro »

Reddito di base universale: una soluzione per il futuro?
Reddito di base universale: una soluzione per il futuro?

Proviamo a liberarci per un attimo dalle catene dei luoghi comuni, dalle credenze, dalle convinzioni assolute, per vedere se, il reddito base universale incondizionato (Universal Basic Income – UBI o Reddito Base Universale – RBU) può essere una soluzione sociale adatta ai tempi che corrono. Siamo in Italia, da qui in avanti lo chiameremo per comodità RBU. Cos’è il Reddito Base Universale Il reddito di base universale (RBU) è una misura che garantirebbe a tutti i cittadini di un paese, in maniera universale ed incondizionata, un’entrata economica minima e sufficiente a coprire le spese essenziali per vivere dignitosamente. L’obiettivo di …

Reddito di base universale: una soluzione per il futuro? Leggi altro »

“Il mondo voleva anche me” – Il Libro
“Il mondo voleva anche me”

Il libro di Andrea Cavalieri ed Emidio Celani

Un racconto di vita comune, per riflettere sulle relazioni.
Prefazione di Livio Sgarbi, mental coach, scrittore, speaker motivazionale

previous arrow
next arrow
Sinner vince gli Australian Open e ringrazia i genitori
L’Intelligenza Artificiale (IA) nel Giornalismo: Un Nuovo Capitolo
L’impatto del riscaldamento globale sulla vita quotidiana
COP 28 – DUBAI
Reddito di base universale: una soluzione per il futuro?
“Il mondo voleva anche me” – Il Libro
previous arrow
next arrow
Shadow

LIVE

globe, world, earth
globe, world, earth
hand, people, desktop
hand, people, desktop
dreamstime_xs_81264781-3
Inquinamento Aria
globe, world, earth-1339833
Globo
Venti e Inquinanti
hand, people, desktop-3285912
Statistiche
Mondo
bidoni-colorati
DB Raccolta
Differenziata
impronta-ecologica
Test Impronta Ecologica

L’impronta ecologica calcola le emissioni e l’utilizzo delle materie prime. Oggi consumiamo 1,7 volte quello che la terra produce in un anno. Calcola quanto le tue abitudini impattano sull’ambiente.

previous arrow
next arrow
dreamstime_xs_81264781-3
globe, world, earth-1339833
hand, people, desktop-3285912
bidoni-colorati
impronta-ecologica
previous arrow
next arrow
Shadow

PELLE

skin, pelle
Come l’inquinamento insidia la pelle
Come l’inquinamento insidia la pelle

Fino a qualche tempo fa si era a conoscenza di come l’inquinamento insidiasse la salute e particolarmente, cuore e polmoni; tuttavia, oggi sappiamo che l’inquinamento insidia la pelle, il nostro organo più esposto. Lo studio del dermatologo Jean Krutmann Il professore – come riportato nell’articolo della rivista Nature – cominciò a studiare le persone provenienti …

Come l’inquinamento insidia la pelle Leggi altro »

La pelle
La pelle

Prima di avventurarci nel vastissimo mondo dedicato alla parte più esposta del nostro corpo, cerchiamo di capire per sommi capi di che cosa stiamo parlando. È senza dubbio un biglietto da visita parecchio delicato. Alcuni la definiscono la cartina di tornasole del nostro stato di salute, per alcuni è semplicemente un modo per comunicare il …

La pelle Leggi altro »

Tipi di pelle
Tipi di pelle

La pelle è la parte fisica di ogni essere umano più esposta all’ambiente esterno. Come conseguenza di questa stretta interazione, avvengono delle modificazioni a livello dei tessuti, delle ghiandole, dell’apparato circolatorio e del derma. Tutti questi fattori contribuiscono alla diversificazione dei vari tipi di pelle: Pelle normale Pelle secca Pelle mista Pelle sensibile Pelle grassa …

Tipi di pelle Leggi altro »

Inquinamento e Pelle
Inquinamento e Pelle

Gli effetti dell’inquinamento ambientale sulla nostra pelle. Un articolo interessante della rivista Alphascience ci aiuta a capire

L’importanza di bere acqua
L’importanza di bere acqua

Considerando che il nostro corpo è costituito prevalentemente da acqua e che l’organismo in cui ci muoviamo, la terra, è ricoperta d’acqua per circa il 70 % della sua superficie, possiamo dedurre come il giusto apporto di questo liquido vitale sia fondamentale per il buon funzionamento del nostro corpo e l’idratazione della nostra barriera esterna, …

L’importanza di bere acqua Leggi altro »

previous arrow
next arrow
Come l’inquinamento insidia la pelle
La pelle
Tipi di pelle
Inquinamento e Pelle
L’importanza di bere acqua
previous arrow
next arrow
Shadow

CAPELLI

I capelli
I capelli

Cerchiamo per sommi capi di capire dalle notizie di pubblico dominio qualcosa di più sui nostri capelli. Possiamo definirli come le estremità che crescono sulla parte cutanea nella zona del cranio. Sia i peli che i capelli sono prodotti dai follicoli. I follicoli capillari iniziano a svilupparsi attorno al terzo mese di gestazione. Nel momento …

I capelli Leggi altro »

Tipologie dei capelli

Possiamo distinguere tre tipologie di capelli, suddivise a seconda della base capillare e della forma del fusto. capelli Lissotrichi: sono i capelli tipici della razza asiatiche e dei nativi americani. Hanno la sezione rotonda e sono lisci. Capelli Cimotrichi: sono i capelli tipici della razza caucasica. Sono a sezione ellittica, ondulati. Capelli Ulotrichi: sono i capelli tipici …

Tipologie dei capelli Leggi altro »

Tipologie di capello
Inquinamento e Capelli
Inquinamento e Capelli

Abbiamo già visto come l’inquinamento atmosferico abbia un impatto negativo sulle funzioni del nostro corpo in generale e, in prima battuta, sulla nostra pelle. Potevano restare immuni i nostri capelli? L’inquinamento atmosferico può causare fragilità dei capelli, perdita di lucentezza, prurito, forfora, e soprattutto consistenza, fino ad arrivare alla perdita vera e propria. L’esposizione a …

Inquinamento e Capelli Leggi altro »

Proteggere i capelli dall’inquinamento
Proteggere i capelli dall’inquinamento

Abbiamo già visto come l’inquinamento sia un problema molto serio per il corpo umano in generale e, nello specifico, per i capelli. Irritazioni, dermatiti, scarsa lucentezza, pruriti e forfora, fino ad arrivare alla perdita del capello, sono tra gli effetti di una convivenza forzata con un ambiente malsano. È evidente come le azioni collettive da …

Proteggere i capelli dall’inquinamento Leggi altro »

previous arrow
next arrow
I capelli
Tipologie dei capelli
Inquinamento e Capelli
Proteggere i capelli dall’inquinamento
previous arrow
next arrow
Shadow

Impronta ecologica, fai il Test

Prenditi cura di te, rispettando l’ambiente

Il disastro perpetrato ai danni del nostro pianeta oggi può essere monitorato grazie a quella che viene chiamata “Impronta ecologica“. L’impronta ecologica considera il problema delle emissioni nell’atmosfera, ma anche il consumo delle materie prime. Oggi consumiamo 1,7 volte quello che la terra produce in un anno. Per capirci, a Luglio circa abbiamo mediamente già consumato tutto quello che la terra può produrre in un anno e avremmo necessità di avere 1,7 pianeti a disposizione.

Vuoi conoscere l’entità del tuo impatto sul pianeta? Quanti pianeti sarebbero necessari se tutti avessero le tue abitudini? Scoprilo qui, fai il test